Archivi tag: #LettureDelMese

Il giudice e il suo boia- Friedrich Dürrenmatt

Accostarsi ad una scrittura come quella di Dürrenmatt è un obbligo per tutti coloro che amano il giallo, i racconti inquietanti e tragicomici. Prendendo a modello grandi autori come Kafka e Lessing, lo stile grottesco dello scrittore svizzero riesce a coinvolgere nell’immediato il lettore in una scena del crimine che si apre nelle prime pagine de …

Continua a leggere

Cecità- Josè Saramago

Quello che non vi avevo detto, è che in alcuni dei miei scaffali ho libri che ho comprato anni -letteralmente anni!- fa e i miei sensi di colpa crescevano di giorno in giorno. Quindi per rimediare, sto facendo l’immane sforzo di non cadere nella tentazione di acquistarne altri. Tra questi sventurati romanzi, ho pescato questo autentico …

Continua a leggere

L’uomo che voleva essere colpevole- Henrik Stangerup

Gli esaltanti, euforici anni ’60 costituiscono lo sfondo sociale in cui Torben, scrittore danese, vive insieme alla sua famiglia -cioè moglie e figlio-. Confuso dall’eccessivo consumo di alcol, una sera Torben uccide in casa la moglie. Diventa un assassino: ma questo, alla società non importa. Non importa agli Assistenti, non importa allo psichiatra, ai colleghi. …

Continua a leggere

La Controvita- Philip Roth

Nei cinque capitoli che compongono la struttura architettonica de “La Controvita” (The Counterlife, 1986), i personaggi descritti da Philip Roth (il quale si identifica con Nathan Zuckerman, suo alter ego presente spesso nei suoi romanzi di stampo autobiografico) vivono nel desiderio di stravolgimento delle proprie vite, insoddisfatti di quelle attuali. Autore del romanzo risulta dunque essere Zuckerman, …

Continua a leggere

La nausea- Jean Paul Sartre

Romanziere, drammaturgo e filosofo francese (Parigi 1905– ivi 1980). Pensatore tra i più significativi del Novecento, la sua filosofia si riallaccia alla fenomenologia di E. Husserl e all’analitica esistenziale di M. Heidegger (http://www.treccani.it/enciclopedia/jean-paul-sartre/). Prima di iniziare, poniamo una breve riflessione sul concetto di “Nausea” secondo Sartre. Con questo termine, egli intende esprimere un atteggiamento psicologico nei confronti dell’esistenza, l’esistenza che …

Continua a leggere